Nov 22, 2008 - Storia    1 Comment

Se i nazisti arrivano sulla rete

Tanto per incominciare bene, riporto l’articolo di Moni Ovadia, uscito oggi sull’Unità:

Se i nazisti arrivano sulla rete

La diffusione in rete di clip video del gruppo nazifascista” 91 Fosse”,ha scatenato il solito scandaletto di circostanza, le prevedibili esternazioni indignate che si risolveranno in un nulla di fatto. I nuovi araldi della croce uncinata, sono stati intercettatti su You tube. Il loro repertorio sbeffeggia la Shoà e incita all’odio contro gli ebrei. Gli esponenti delle istituzioni e delle forze politiche parlamentari, si sono esibiti nel consueto ritornello di parole di esecrazione sul frusto schema del chiudere la stalla dopo che sono scappati i buoi. Da tre lustri, a partire dalla ormai celebre alzata d’ingegno dei “ragazzi di Salò”, in avanti il nostro Paese ha conosciuto una sarabanda di revisionismi di ogni sorta. I salotti televisivi hanno fatto a gara per riabilitare in ogni modo possibile il Ventennio e la buonanima, contestualmente con la bava alla bocca hanno attaccato la Resistenza e criminalizzato i partigiani con la benevola collaborazione di uomini di “sinistra”, ci mancherebbe altro. Gli esponenti della sinistra senza virgolette invece, hanno cicaleggiato convenendo e/o dissentendo amabilmente. Molti esponenti in vista delle comunità ebraiche, troppo presi a fare lobbing per il governo di Israele, e più preoccupati di legittimare la destra italiana che di stigmatizzarne le sue derive razziste e xenofobe, all’insegna del “dateci una mano contro il tiranno Ahmadinejiad e noi chiudiamo un occhio”, non si sono troppo scandalizzati degli spazi crescenti che il governo concede ai gruppi neonazisti. Tanto, per il momento, si limitano a pestare zingari, africani, arabi e omosessuali. Aggiungete a questo quadretto di ordinario squallore “Bolzaneto” e il suo esito processuale e l’esternazione di un senatore a vita sul trattamento da riservare degli studenti democratici e capirete che siamo solo all’inizio.

(Unità, 22.11.2008)

Se i nazisti arrivano sulla reteultima modifica: 2008-11-22T17:09:00+01:00da pelikan-55
Reposta per primo quest’articolo

1 Commento

  • ATTENZIONE, BLOGGERS PER BENE, ANTIBERLUSXUXLUXKLONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEES,
    PERICOLO DI MORTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE
    Vi e’ un blog di una massona nazista, quindi masso..n..azista, satanistissima, tanto quanto sfacciata pedofila e camorrista pure ( non esagero affatto e capirete presto, forse, il perche’) affiliata al clan dei Casalesi: la mafiosa collaboratrice di assassini Morosita, sito http://www.morosita.it ( sito sata..n..azista lercio), che ora vi spiego che fa’. Come citavo, codesta e’ una criminalissima, anzi criminalona ( siccome sa’ quanto male ella, se non essa, sta’ facendo in giro, per soffocare la vergogna e l’ansia che per tutto qs prova, mangia sempre piu’ ed e’ ormai giunta a pesare 118 chili; la sua perversa passione, poi, per le masturbazioni compulsive via “sex machines” varie, essendo che la stessa fa’ schifo a qualsiasi uomo, primo per come e’ dentro, e poi anche per come e’ fuori, ovviamente, la porta a ingozzarsi, e allargarsi sempre piu’) che lavora per detti camorristi di stampo nazifascistissimo: i noti Casalesi, guarda caso vicinissimi all’affiliatissimo mafioso della “famigghia” dei Malaspina di Palermi, Marcello “Macello” ( as lovely nicked dal massimo mafioso di sempre, Stefano Bontade, nb), Dell’Utri ( insieme hanno joint ventures nel settore del gas in Russia ) e che volevano portare via la Lazio, non per niente, a Lotito, a botte di minaccie e violenza “strategica”, varia. Sta’ tutto il giorno al computer girando tutti i principali blogs. Appena legge di veementi anti Berluscones, se non pure, anti Berlusxuxluxclones, subito si finge anti Berlusconiana anche lei e chatta con codesti. Scrive loro che si e’ innamorata degli stessi e che desidererebbe e mailarli privatamente. Il blogger sentendo ( falsissima) aria di conquista, spesso, ci sta’ subito. Gia’ dallo scambio delle prime e mails, detta nazimafiosa campana subito scrive ” voglio fare sesso con te, mettermi con te ( a dir la verita’ picchia molto piu’ giu’ duro, posso anche mandare qui le sue e mails che scrisse a un mio conoscente, con frasi tipo “ti apro le mie cosc.e”, ect ect), dai, dammi i tuoi dati personali, indirizzo, telefono, tipo e targa d’auto, e vediamoci subito, vengo immediatamente a trovarti. Se sei ciuccio e abbocchi, arrivano dal suo “Casolare”, invece i “Casalesi”, e la tua auto, tre giorni dopo ( di appostamenti), va’ in fiamme, o un’altra auto, ti mette sotto. Se non che ti accoltellano, sparano and that’s it. Qs e’ una storia verissima, vittime in giro gia’ ve ne sono non poche, tanto di denuncie son gia’ state fatte, da parte di gente che per via di qs Mata Hari nazifasciocamorrista si e’ fatta molto male o ha rischiato di farsene. Ha tentato anche, come dicevo, con un mio conoscente, ho tanto di prove, e quindi son fiero di dare una mano a un mio prossimo, affinche’ non abbocchi. A lui, fesso, non lo ha fatto, ma a qcun altro potrebbe, quindi…..
    Che c’entra cio’ con la pedofilia? Girate per il suo sito ( vecchi posts, ad esempio “cose serie e figure barbie-ne”) e lo vedrete. Chi la paga e la manda in giro oltre ai noti pluri assassini di Caserta? Principalmente il naziciarolo corrotto, eversivo, mafioso e fascistissimo, gia’ omosessuale, quindi masturbatore compulsivo, ora impotente mero voyeur putrido Giuliano “Giulianazi” Ferrara ( che costringe, infatti, la propria moglie miserandam miserabilee misera Anselma Dell’Olio a concedersi a gigolo’ turchi, albanesi, e balcanici varii, sperando che detta putrida viscidissima visione, a detto vaccone, anzi, vacco..n..azistone maniaco Giuliano “Giulianazi” Ferrara stesso, riesca a risovere i propri sopracitati problemi di impotenza ormai cronicissima; l’ MI6 inglese ha un video della “penetrate ad hoc” Anselma Dell’Olio con addosso tre gigolo’ turchi, con l’ impotente Giuliano “Giulianazi” Ferrara in un angolo, che, bavoso, lardone e sudatissimo guarda, e invano, cerca di masturbarsi; appena Obama Barack diverra’ ufficialmente in charge, qs video, pare che potra’ essere introdotto in rete). Tutto cio’ ovviamente per rendere il mondo dei blogs meno democratico, piu’ denso di ignobile puzzona strategia di gia’ nota fascistissima tensione e quindi, piu’ Berlusxuxluxcloniano. Fate tutti i vs checks e poi mi direte.
    Altri dati a proposito di qs mandante di assassini, la pedofila porca nazifascistissima camorristona Morosita, di www. morosita.it, nonche’ morositablog : dice di chiamarsi Carla ( ma e’ una falsissima da vomito, oltre che mezza pazza perversa, se non pazza e perversa interissima; potrebbero quindi benissimo essere menzogne, quelle su qs suo presunto nome), dava come proprio numero di telefono 333.4080422, e come e mail morosita1206@yahoo.it. Ha 40 anni circa, e non la vuole nessuno. Di fatto, al momento, il suo boyfriend e’ un vecchio mattarello, che non usa per impastare, ma, come dicevo, per sua deprimentissima passione per le masturbazioni via arnesi di qs tipo.. Ha infatti la casa piena di sex machines, ella, se non essa. Rappresentano una sua mania debosciantissima, maniacale, ormai. Tende ultimamente sempre piu’ al lesbismo, essendo che a qualsiasi maschio ( normale, e non dico necessariamente per bene), schifa. Sua amante lesbica, talvolta e’ un’altra spia di estremissima destra del mafioso vomitevole Giuliano “Giulianazi” Ferrara, la neonazista filocriminale Simona Premoli, un’ attrice porno, che abita e ha una casa di produzioni porno, anzi “porn..naziste”, in viale Umbria 18, a Milano, con tel 02.55186178. Detta attrice porno, nazista, quindi, por..n..azista frequentatricissima di club prive di estrema destra,. Simona Premoli, ha appena concluso un film intitolato” Max Mosley acchiappami e con passione battimi”, e detto qs…. Attenzione, di nuovo, alla scrofa camorrista assassina perversissima Morosita, http://www.morosita.it. Biscia, anzi bisciona di Canale 5 e della mafia dei Berluscones varii: cerca di fotterti, carpendoti infos, ma solo per farti ammazzare, poi, dai suoi nazifasciocamorristi Casalesi citati stessi, ma se scopri tutto cio’, subito ella, se non essa, si finge vittima ( topa di fogna codardissima) e va’ a frignare dal fascio corrotto marcio citato, il nuovo vero puzzone Licio Gelli italiano: lo schifosissimo fascista puzzone Giuliano Giulianazi Ferrara. Come fa’ lo stesso anche presso massonerie fascie varie, nonche’ presso pure poliziotti e pm Berlusconianissimi, ovviamente, interessati, a dar ragione pregiudizialmente, a lei ( si sa’: una mano lava l’altra e tutte e due lavano la faccia, specie se un po’ di cash massonico e filomafioso, intanto…), e non a chi, qs assassina, cerca di far far fuori. Fa’ schifo a tutti, e ultimamente, un’ altra massona filonazista dei fascio Lions clubs , Ombretta Colli, su ordine del solito maf..ascista schifosamente complottardissimo Giuliano Giuliandranghetaro Ferrara stesso, l’ha presa a moderare il suo blog. Tutta lercia mafia Arcor..leoniana. Presto in rete la prove di che sto’ dicendo. Via scan. Attenzione quindi alla mega masturbatrice fascia Morosita, suo putrido blog http://www.morosita.it, nonche’ morositablog, e’ una strega debiosciata assassina lercia. Si accompagna spesso, nei suoi spionaggi via web, all’omosessuale Pinochettiano Marco Brotto di Centrosim: ossia a un assassino naziskin, che uccise un senza tetto, come per sua stessa ammissione, e che spesso e’ andato a letto con Giulio Tremonti, che in cambio, appunto, lo ha messo nella notissima Sim fascistissima Centrosim, non per niente nota a tutti come Centronazifascistsim di via Broletto 37 a Milano.
    E non credete alla sua difesa messa sul suo blog, come altrove, scrittagli da un ebreo di estremissima destra, tale lercio massone di estremissima destra Stefano Ventura del Tgcom, Tgfin e blog nazi di Paolo Liguori. Costui e’ parente del noto porco cocaninomane ladrone gran riciclatore di danari criminali, Attilio Ventura, ex agente di cambio della ndrangheta, non per niente ora in consiglio Mafiaset Nazistset Mediaset (I celtici dicevano “ alla fine tutti i porci si ritrovano sempre nei porcili”; proverbio azzeccatissimo, direi, in qs caso). I Ventura: ebrei, ma con simpatie, incredibilmente, neo naziste. Ossia miserabili tipi di vermi, che rinnegano il proprio stesso sangue, i propri avi torturati e liquefatti ad Auschwitz, che schifo assoluto. La difesa citata stessa di cui qui sopra, presto gliela smontero’, e in pubblico, pezzo per pezzo.
    2. E tanto meno credete a qs nazibiscia se vi scrivera’ chiedendo, se non mafiando, affinche’ cancelliate tutto, e qs, ovviamente perche’ qs assolutissime verita’ la imbarazzano. Occhio, se gli darete il vs dito mignolo, vi inghiottira’ in un secondo qs assassina fasciocamorrista lercia.
    Salvatore Abbrasciaglia Cernobbio Italy ( even if abroad at the moment).

Lascia un commento