Lug 27, 2009 - Modesta proposta    1 Comment

OK, Giuliano…

Vorrei ringraziare un amico, non perchè amico ma perchè ha detto una cosa giusta. Giuliano Maioli, assessore uscente a Castelnovo Monti. Una bella persona, tanto per capirci. Ha chiarito la sua posizione contro le norme anti-accattonaggio. Mi sono sentito molto triste quando ho letto che Sindaci del PD, che abbiamo appena eletto, hanno preso questa decisione. Triste e squallida. Facile prendersela con i poveracci, si fa bella figura con poco. “Ti piace vincere facile, eh?” dice quella pubblicità. Perchè? Per inseguire i vecchi compagni divenuti leghisti? Ma che vadano a Pontida! Per far vedere che anche noi, etc….? Dio, che tristezza! Tuteliamo il decoro? A me, personalmente, il decoro frega quanto una cippa. E volendo parlare di decoro mi fa molto più senso un SUV parcheggiato in seconda fila che un poveretto che ti chiede un euro. Forse perchè è più probabile che il futuro mi riservi la seconda opzione, piuttosto che la prima. O forse perchè credo che facciano più danni le brave personcine (evasori, commercialisti, professionisti, etc..) che qualche poveretto, sia pure-come ci dicono-schiavo del racket. Perchè così si vince il racket? Semplicemente si sposta un po’ più in là. Ma intanto il signor sindaco del PD ha fatto bella figura, ha recuperato qualche voto dai bigotti e dagli abitanti terrorizzati e così si tira avanti. Senza un’idea, magari riciclando i vecchi “compagni” socialisti degli anni ’80 e strizzando l’occhio agli industriali “democratici”. Tanto, a sinistra, c’è ancora chi conta i peli alle pulci per decidere che-non essendo abbastanza a sinistra- non va a votare e chi aspetta la prossima rivoluzione ( e intanto si becca Calderoli e Gasparri, gnam!).

Comunque sia, grazie Giuliano, hai un caffè pagato dove vuoi, quando vuoi!

OK, Giuliano…ultima modifica: 2009-07-27T21:11:00+02:00da pelikan-55
Reposta per primo quest’articolo

1 Commento

  • la opzione del non voto è molto seria e merita più rispetto di quella dei tanti che votano pur sapendo che il risultato sarà scontato, da schifo.
    Inoltre è un messaggio, l’unico che si può dare a certa dirigenza autoreferenziata.
    Bersani sembra sensibile a ciò, pare abbia capito che la violenza fatta in questi anni ad elettori come me porta me fuori dal gioco e loro a perdere per l’eternità.
    Vediamo, le parole di premessa mi piacciono.
    Comunque, lo scarso rispetto per chi non vuole essere massificato nel partito “ci sta tutto” porta a credere democratico alzare la soglia del quorum. Invece è killeraggio per i più deboli e suicidio per gli aspiranti al governo.
    Rimango dell’avviso che il peggior nemico della sinistra sia stata la sua dirigenza degli ultimi 20 anni.

Lascia un commento