Mag 29, 2009 - Italia, Europa, mondo    1 Comment

Meglio ridere

Mentre nell’universo mondo si ride (o si piange) sull’Italia, ridotta a un Berlusconistan (Time), in preda a una decadenza alla Satyricon (NyTimes) e qui, invece, si ascoltano Bonaiuti, Brunetta e la Gelmini (scusate le parolacce), prendo dall’Espresso di oggi, nella rubrica “La bustina di Minerva” di Umberto Eco alcune battute carine per sorridere, nonostante tutto. Del resto l’orchestra suonava sul Titanic, no?

“Cosa dice una lumaca a cavallo sul dorso di una tartaruga? Yuu-uhh!”

“Pilato a Caifa: perchè tutto sto’ casino? In fondo l’abbiamo ammazzato solo per un paio di giorni!”

e per stare in sintonia con il nostro satiro-premier:

“Clinton è così dimagrito che ora può vedere la faccia della sua stagista”

“Un tizio entra in un bar e dice che i poliziotti sono stronzi. Un tizio si alza, molto arrabbiato e lo minaccia. “Perchè t’incacchi? Sei un poliziotto?”. “No, sono uno stronzo” la risposta.

Meglio ridereultima modifica: 2009-05-29T21:52:00+02:00da pelikan-55
Reposta per primo quest’articolo

1 Commento

  • Credo che questo giornale http://www.lavocedellevoci.it/inchieste1.php?id=211
    meriti di essere letto. Franceschini punta sullo scandalo sessuale, ma io penso, da tempo, che sotto ci sia qualcosa di ben più grave, di cui il premier non può assolutamente parlare. Certo, lo schifo raggiunto è tanto: nemmeno Mussolini aveva intorno un tale bordello e gente del livello di Gasparri, oltre a giornalisti striscianti come Belpietro e Fede (giornalisti?!?), ma il nostro ha, in più, collegamenti oscuri, fin dall’inizio, con altri poteri.

Lascia un commento