Verso la fine?

Insolita tempora currunt! Si parla di guerra civile come fosse un programma dei viaggi del Ventaglio (che si fa quest’anno per Natale? Mauritius o una guerra civile?), Napisan manda un messaggio che a paragone la Sfinge sembrava la de Filippi, il PD per fare una forte opposizione, non aderisce ad una grande e spontanea manifestazione contro il vecchio satiro.

Intanto, nemesi dalla Trinacria, qualcuno inizia a far domande sulla resistibile ascesa del nostro premier, su come ebbe origine la bella balla del self made man, e le domandine vengono proprio dai primi finanziatori, un po’ delusi dal ritorno dei loro miliardi di vecchie lire investiti su quel bel giovane lombardo. E si torna a quanto era noto a tutti già nella Milano da bere, bevuta e scolata dal cinghialone poi finito in esilio sulle ospitali sponde africane. Insomma tutti i nodi vengono al classico pettine ma, domanda angosciante, il vecchio satiro per ordinare quella roba che s’è piantato sulla testa cosa usa? Uno stampo da vetroresina? La spada di Obi-uan-kenobi?

Eh, già, basta aspettare, tutto torna, come la moda, signora mia, basta aspettare e torna anche la minigonna, peccato non averci più le gambe di una volta da mettere all’aria ma tanto cosa importa, basta un po’ di plastica qui e là e tutto va a posto. Come per la proposta di limitare a 6 mesi la Cassa integrazione agli stranieri. Proposta ritirata dal disonorevole della lega, tale fugatti. Tutto normale. Cosa ti aspetti da un leghista? Che suoni il violino e profumi di Givenchy? Abbiamo fatto le iene onorevoli, assessori, sindaci e poi ci stupiamo di cosa? Che ci siano carogne in giro? Ma abbiamo un palato forte e corazzato, mandiamo giù tutto, aspettiamo il domani per la nuova trovata della iena aperta per turno. E intanto si sposta un poco più giù il limite della decenza, della civiltà. Come nel porno, solo che in quel caso finito il catalogo di ogni possibile posizione/accoppiamento si finisce alla massima perversione: la castità, qui invece la putrefazione morale sembra non avere limiti. Attendiamo fiduciosi, sappiamo che le nostre iene verdoline non ci deluderanno.


Verso la fine?ultima modifica: 2009-11-28T19:19:00+01:00da pelikan-55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento