E’ tutto vero..

basso appennino reggiano.jpgGiornate un po’ afasiche anche qui a FB, vedo cose che non sembrano vere. Drogo, che mi vuole bene, mi tira per la manica come a dire: “Lascia perdere”. Già, meglio un buon libro o la vista dagli spalti di FB sull’Appennino luminoso nel cielo azzurro di stamattina.

Accuse per storie di appartamenti a Montecarlo lanciate da chi? Da chi fa della corruzione uno stile di vita e di governo.

Il Presidente dello IOR (Impossibile ottenere redenzione) viene inquisito per riciclaggio di 23 milioni di euro e il Papa che fa? Lo riceve a corte dove riceve l’omaggio dell’ultima fatica del Presidente, un bel volume dal titolo significativo “Denaro e Paradiso”. (n.b. è tutto vero)

Il presidente di Unicredit viene dimissionato con soli 40 milioni di euro di liquidazione e, bontà sua, precisa che ne darà 2 (due)in beneficenza. Uno così merita di più: è infatti qualcuno lo ipotizza prossimo candidato del PD (n.b. è tutto vero).

La leeegha, attraverso un nobil signore sindaco di Treviso, afferma di rifiutare l’inno di Mameli, o, almeno, di eseguirlo senza cantare il testo. Come era per l’inno della cara, vecchia DDR. (n.b. è tutto vero)

La Enterogelmina e LaRissa firmano un protocollo con la Regione Lombardia per istituire corsi paramilitari nelle scuole. Fra le materie del corso: soppravvivenza, tiro con l’arco e con la pistola. Finalmente una scuola formativa. Speriamo che il corso sia assistito da un apposito cappellano paramilitare fornito da Comunione e militarizzazione. (n.b. è tutto vero)

A Reggio, per migliorare la zona di via Turri, prima ti abbattono un garage fatiscente e fanno una bella piazza, appena inaugurata e dedicata a Domenica Secchi (una dei nove uccisi alle Reggiane il 28 luglio 1943) con relativo monumento, poi ti deliberano di costruire, al posto della nuova piazza un bel casermone (nel senso proprio del termine, visto che dovrebbe ospitare il comando dei Vigili urbani) (n.b. è tutto vero).

In tempi di tagli (la litania è la solita “non ci sono soldi”) il nostro Comune spende alcune centinaia di migliaia di euro per la “comunicazione”, mentre taglia l’acquisto di libri alle biblioteche (n.b. è tutto vero).

Fra lo stupore generale (e una diffusa commiserazione) un nostro “Amministratore” ha dichiarato che, visto che non è compito di un Comune gestire archivi, si devono coinvolgere i privati e così rendere meno incomprensibile la cosa ai cittadini. (n.b. è tutto vero) Domanda: se non è compito di un Comune gestire e promuovere la propria memoria di comunità, è compito di un Comune destinare soldi pubblici alla fotografia europea, mondiale, galattica?

Ha ragione Drogo: “Lascia perdere, godiamoci questo cielo trasparente di inizio autunno”…

E’ tutto vero..ultima modifica: 2010-09-26T19:46:00+02:00da pelikan-55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento