Apr 22, 2009 - Modesta proposta    No Comments

Accanimento terapeutico

Giorno dopo giorno emerge sempre più chiaramento il livello del disfacimento morale ed etico del nostro paese. Un disfacimento che ha radici lontane e che non può essere accreditato solo al CavalierBanana e banda annessa ma che si rivela quotidianamente nel silenzio generalizzato, nell’acquiescenza davanti a quello che ogni giorno ci passa davanti agli occhi. Alle azioni di un governo che in un paese civile non durerebbe 24 ore, sempre che fosse mai stato possibile leggerlo. Ai comportamenti quotidiani fatti di arroganza, violenza e ignoranza. Ai valori offesi e vilipesi. Agli istinti peggiori degli individui elevati a modelli di comportamento collettivo.

Noi bravi italici, abitatori della penisola, digeriamo tutto, siamo divoratori onnivori di pattume, insetti stercorari che si cibano di escrementi, senza nessun sussulto di moralità, di sdegno. Forti coi deboli e deboli coi forti, Alberto Sordi come icona della nostra codarda tracotanza. Senza più neppure chiese (bianche o rosse) a frenare l’istinto animalesco, ad educare, a moderare.

Ascoltate cinque minuti (perchè oltre non lo consiglio neppure al peggior nemico) Radio Padania per credere. Conoscerete una Italia violenta, razzista, ignorante, gretta. Italia del nord, soldi e fabbrichette, fiumi di coca e commercialisti. Una Italia in bilico fra il nazionalsocialismo e il populismo peronista. Rileggetevi il discorso del Cavaliere all’apertura del Congresso del Pollo delle Libertà (loro). Una Italia inesistente, una fiction di invenzioni e frottole diventate LA verità sugli ultimi 40 anni di storia del nostro paese.

Ogni giorno tutto questo nel silenzio generale. Allora faccio la mia modesta proposta: abbreviamo questo quotidiano accanimento terapeutico al capezzale dell’etica, della morale, del rispetto delle leggi, dell’intelligenza e del buon gusto. Niente referendum istituzionale (la Costituzione lo vieta) ma un bel plebiscito (tanto i sondaggi danno il Pollo delle Libertà(loro) già al 50%): Acclamiamo Silvio RE, salvatore e fondatore dell’Impero. Agli italiani piace, come è piaciuto un altro cavaliere per 20 anni. Poi si svegliarono e dal sogno si trovarono nell’incubo, ma che dire? Non si può avere tutto nella vita…


Accanimento terapeuticoultima modifica: 2009-04-22T22:36:00+00:00da pelikan-55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento