Domani è un altro giorno

“Domani è un altro giorno” sospirava Rossella, e così è anche per noi. Ogni giorno se ne aggiunge una nuova, sempre più fangosa e laida, alla telenovela del vecchio satiro. Stavolta anche che il mezzano sarebbe stato Emilio Fede (scusate la parolaccia) che avrebbe dato il “book” con foto della lolita al satiro-premier. Il quale, qui è il bello (si fa per dire) è tanto preso dagli affari di Stato (ovvero fare danni su scala industriale) che trova il tempo di prendere il telefono in persona e di contattare la felice fanciulla. Ma dove può succedere una cosa così se non in un paese eticamente putrefatto come il nostro? E senza che nessuno si senta, come dire, a disagio?

E domani, cosa verremo a sapere? Una volta si diceva “La fantasia al potere”, in Italia la fantasia è già andata al potere e manco ce ne eravamo accorti.

(http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-2/parla-gino/parla-gino.html)

Domani è un altro giornoultima modifica: 2009-05-24T23:25:36+02:00da pelikan-55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento